De Giovanni a Bitonto per parlare dei suoi libri e del mare di tutti

De Giovanni a Bitonto per parlare dei suoi libri e del mare di tutti

Si è tenuto ieri l’incontro a Bitonto dell’autrice Maria De Giovanni ospite dell’Assessorato alla Istruzione capitanato da Marina Salierno presso la Sala degli Specchi di Palazzo Gentile sede del Comune. Tutto è stato tradotto nel linguaggio dei segni da Paola Morea. Un incontro fortemente voluto da Vincenzo Drimaco, ingegnere bitontino appassionato della storia e dei progetti dell’associazione Sunrise promossi da Maria. Durante l’evento, che è cominciato alle 10, hanno partecipato istituzioni autorevoli come il dottor Gaetano Dipietro direttore della centrale operativa del 118 per le province di Bari e BAT, il quale ha dichiarato : << storie come quelle di Maria sono come una distruzione di massa, nel senso che arrivano nell’anima di ognuno e fanno riflettere sul senso della vita , e oggi lei ci è riuscita benissimo. Mi sento davvero onorato di conoscerla e soprattutto in lei rivedo e risento grandi valori che ogni giorno mi vedono in trincea per cercare di aiutare quanta più’ gente possibile. Il servizio del 118 è un numero di emergenza spesso usato anche incautamente, personalmente ho tenuto diverse lezioni nelle scuole per insegnare ai bambini come utilizzare questo numero , che Maria definisce – magico- , la sua è una storia davvero importante che dà lustro all’impegno che tanti operatori ogni giorno ci mettono per ottemperare al meglio il loro servizio>>. Parole sentite queste del medico che emozionato e commosso non fa altro che sottolineare l’importanza salvifica del servizio. All’incontro , durante la presentazione dei libri –sulle orme della sclerosi multipla e la Rinascita, hanno partecipato inoltre : i dirigenti scolastici di vari istituti superiori della città di Bitonto. Maria è stata accolta dalla Assessore Marina Salierno che ha dichiarato : << siamo felici di ospitare Maria e io in primis voglio essere parte del progetto – il mare di tutti – iniziativa lodevole che sicuramente è un bene sociale sul territorio. Sono sempre più’ convinta che certe esperienze bisogna viverle , toccare con mano , solo così si può’ veramente comprendere ed essere il valore aggiunto alla società>>. Parole emozionanti da tutti i presenti , dalla coordinatrice della manifestazione Mariella  Cuoccio, che ha moderato tutto l’incontro. Insomma una mattinata ricca di emozioni carpite negli occhi velati di tutti , Vincenzo Drimaco ha affermato: << sono molto contento di aver portato a Bitonto Maria , una donna impegnata che comunque non ci ha fatto mancare la sua presenza, raccontando la su testimonianza , toccante , umana, a tratti emozionante e commuovente , ma anche ironica come è lei e come ha sempre ribadito, vivere la vita con la felicità di chi si accontenta. Trovo una bella similitudine con il mio Ministero della Felicità che spero di avviare quanto prima , nelle scuole per esempio. Oggi ai giorni nostri sembra quasi paradossale la felicità intesa come uno stato di essere non di apparire, ecco, nelle parole di Maria si evince proprio questo la felicità che lei per esempio ha riscoperto facendo della sua malattia – la sclerosi multipla – una opportunità. Sono davvero contento che lei ci abbia fatto partecipe della sua vita e dei suoi progetti, più’ di ogni altro, il mare di tutti>>. Maria e al sua storia è stata accolta con gioia dai ragazzi delle scuole e i rispettivi dirigenti attivando la rete della condivisione, difatti a conclusione del suo intervento , docenti e dirigenti hanno manifestato la gioia e l’onore di poterla avere ospite per parlare nelle scuole.

La Redazione

La redazione

Maria De Giovanni addetta alla comunicazione, cronaca nera, di inchiesta e giudiziaria. Presidente dell'Associazione SMAIS Sunrise che si occupa di sclerosi multipla ha scritto due libri autobiografici - Sulle orme della sclerosi multipla e la rinascita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *