AVIS di Borgagne, oggi il trentennale.

AVIS di Borgagne, oggi il trentennale.

Si terrà oggi la cerimonia  per il trentennale dell’attività associativa dei donatori AVIS di Borgagne,presieduto e diretto dal presidente ornmai al suo plurimo mandato Diego Coluccia. Alle 16:30 ci si ritroverà in un raduno in piazza Sant’ Antonio, per proseguire alla celebrazione della Santa Messa in onore di tutti i donatori, per concludersi poi in oratorio dove ci saranno i saluti istituzionali tenuti dal sindaco di Melendugno, Marco Poti’, dagli alti vertici di AVIS provinciale e dalla polizia municipale locale.  Modera l’evento Maria De Giovanni.

PERCHE’ DONARE?

E’ NECESSARIO DONARE PER CHI NE HA BISOGNO.
Il sangue è un “tessuto” unico ed indispensabile per la vita umana, non può essere riprodotto, né tanto meno creato artificialmente.
La disponibilità del “bene sangue” dipende da un dono volontario e gratuito

 COSA DONARE?
Si può donare SANGUE INTERO o, separatamente, con l’ausilio del separatore cellulare, GLOBULI ROSSI CONCENTRATI – PLASMA E PIASTRINE.
 CHI PUO’ DONARE? Chiunque goda di buona salute, abbia un’età compresa fra i 18 ed i 65 anni (60 se si tratta della prima donazione), pesi almeno 50 kg e conduca uno stile di vita senza comportamenti a rischio.
 QUANTE VOLTE SI PUO’ DONARE?
La legge italiana impone che trascorrano almeno 90 giorni tra una donazione di sangue intero e l’altra. Nel caso di donazione in aferesi gli intervalli di tempo tra  due donazioni successive sono 14 giorni tra due donazioni di plasma o piastrine, o tra una donazione di plasma o piastrine e una donazione di sangue intero; 1 mese tra una donazione di sangue intero e una di plasma o piastrine.

Maria De Giovanni

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.