Il ruolo dei sogni. Ricordare i sogni.

Il ruolo dei sogni. Ricordare i sogni.

Risponde l’esperto psicologo Mirco Turco 

Sognare è una delle attività più importanti per gli esseri umani  e non è solo una battuta romantica!

Il sogno ha una funzione molteplice per l’organismo umano ed è una vera attività rigeneratrice, sia sotto il versante fisiologico, sia sotto l’angolatura psicologica. Ogni essere umano sogna, anche se una buona percentuale di sognatori non ricorda poi quanto sognato. Tale meccanismo è dovuto a complesse spiegazioni neurofisiologiche ma anche a strategie psicologiche difensive.

In fase di risveglio, infatti, opera una sorta di “censura”, ovvero un meccanismo difensivo che trasforma il contenuto del sogno poiché, in alcuni casi, potrebbe essere poco accettabile dalla nostra parte razionale. I sogni, quindi, o almeno una parte di sogni che noi ricordiamo, potrebbero non essere proprio così autentico

Il sogno serve anche a consolidare la nostra memoria, quindi è anche custode del sonno! È un fenomeno psichico legato in particolare alla fase REM (movimenti rapidi degli occhi), una delle fasi del sonno.

Il sogno è composto spesso da “residui diurni”, ovvero da alcuni elementi reali della nostra vita vissuta, o ad esempio della giornata trascorsa, oppure da stimolazioni sensoriali esterne o interne. Inoltre, vi è anche una parte simbolica, o materiale psichico, la cui interpretazione non è ovviamente così semplice. Freud suggerì che i sogni e in particolare gli incubi, lasciano al cervello la funzione di controllare le emozioni e di esprimere sensazioni che sarebbero normalmente soppresse; Jung evidenziò che i sogni possono compensare atteggiamenti da svegli; Ferenczi sosteneva che il sogno può comunicare qualcosa che non si sta dicendo completamente. Un approccio prettamente fisiologico sottolinea l’importanza del sogno nel rimuovere la “spazzatura mentale” e nella riduzione dello stress.

Dott.Mirco Turco

 

Sognare, di fatto, fa bene e non è semplicemente un appagamento di desideri! Il sogno ha una funzione biologica e psicologica fondamentale per la sopravvivenza e l’equilibrio della personalità. Basti pensare che la privazione della fase REM, la fase in cui si sogna appunto, può causare la morte. In tal senso, sonno e sogno si fanno reciproca compagnia, poiché anche dormire poco o male è particolarmente dannoso per il nostro benessere.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.