L’associazione Sunrise di Borgagne premia le donne del Salento

L’associazione Sunrise di Borgagne premia le donne del Salento

Premio Salento Donna 2015, riconosce è premia le donne salentine

E’ la prima edizione del premio Salento donna promossa dall’associazione sociale Sunrise, la manifestazione si terrà il 13 agosto, alle 21:00 a Torre dell’Orso marina di Melendugno. L’evento fa parte della rassegna Pariidee, promossa dalla consigliera di parità di genere Filomena D’Antini, e del Blue Festival indetto dal comune di Melendugno. Il progetto nasce per valorizzare le donne che si sono distinte per i loro ambiti di pertinenza, nonché sulla collaborazione data dalle stesse per attività benefiche promosse dall’associazione operante nel territorio salentino. Individuare, e premiare donne che hanno lottato per affermare la propria e quella altrui pari opportunità di genere negli ambiti sociali, sportivi, culturali, politici, peculiarità della presidente Maria De Giovanni è la valorizzazione della donna. Presiederanno l’evento le autorità politiche e istituzionali provinciali e comunali: il sindaco di Melendugno Marco Potì, la consigliere di parità Filomena D’Antini, il presidente della Lega Navale di San Foca Francesco Mazzotta, Luigi Mazzei testimonial dell’associazione.  Le donne premiate sono tredici, scelte dal consiglio di Sunrise. Lo start-up della serata partirà con la premiazione della giornalista ed editrice Carmen Mancarella, per il suo ruolo di grande divulgatrice del territorio salentino attraverso percorsi ed educational che mirano anche alla destagionalizzazione del Salento. Premiata per la sua encomiabile attività per i diversamente abili e le categorie svantaggiate è il vice sindaco di Lecce, Carmen Tessitore. Un altro personaggio di spicco premiato è la stilista e direttrice dell’istituto Cordella di Lecce, Carol Cordella, che ha portato nel mondo, calcando grandi passerelle delle più grandi città come Parigi, Pechino New York. Altri nomi, come Carla Giudo di Melendugno, attrice, salentina romana di adozione per il suo ruolo di docente di scuole teatrali, non mancheranno momenti di intrattenimento, musicale e teatrale, non perdendo di vista il grande obiettivo promosso dall’associazione, che costruisce le biblioteche in corsia, una prima è stata consegnata all’oncologico pediatrico di Lecce, mentre un’altra e una tv sono state messe a diposizione dei malati di sclerosi multipla dell’ospedale Ferrari di Casarano. L’associazione promuove tra le altre cose come punto cardine, il mondo delle donne, l’universo femminile, in tutte le sue sfaccettature, e con il supporto di una accademia di estetica presto partirà un progetto in ospedale denominato “bella in un giorno”, dove le donne potranno usufruire di mini corsi di trucco con il supporto dell’estetologa accademica Anna Chiriatti.  La sera del 13 è la ciliegina sulla torta, una valorizzazione alla donna, ma non in senso femminista del termine, anzi le donne saranno premiate da altri uomini salentini che si sono contraddistinti. Un mix di emozioni che lasceranno nel cuore una scia di speranza, per chi è meno fortunato, la serata sarà ricca di colpi di scena, infatti è prevista una piccola sfilata, tanta musica. Il Peccato di Eva, band salentina di risalto lancerà il suo ultimo singolo, e la direttrice della scuola corale TiTo Schipa di Lecce, Vincenza Della Ducata verrà premiata per il suo sostegno nella divulgazione del canto, altri nomi sono Carla Petrachi, Giuliana Mele, Ada Fiore. Presenta la serata la presidente Sunrise Maria De Giovanni in collaborazione con Daniela Stomeo.

Federica Carcagni

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.