PPTR, MAZZEI: “NO A COLPI DI MANO”.

PPTR, MAZZEI: “NO A COLPI DI MANO”.
   

  “Non c’è bisogno di fughe in avanti né colpi di mano, come lasciano presagire oggi i giornali sul Piano Paesaggistico. Se la maggioranza preferirà, invece, agire in solitudine, noi certamente ci faremo sentire”.

Lo dichiara il consigliere regionale di Forza Italia, Luigi Mazzei.

“Hanno bocciato la nostra proposta di approvare lo strumento di pianificazione in Consiglio regionale – aggiunge l’esponente di Forza Italia – che lo avrebbe dotato di maggiori garanzie. Hanno deciso di andare avanti, ma hanno inteso prevedere una forma di doppia approvazione da parte della Commissione competente al fine di sanarne le falle (ed ammettendo, dunque, che non fosse sufficiente la sola delibera di Giunta!). Oggi in Commissione anche questa proposta è caduta, abbiamo appreso che la decisione della Commissione era già stata passata alla Giunta come definitiva. Eppure la Commissione aveva approvato solo le Norme Tecniche di Attuazione della tavola 2.  Nel frattempo, però, a noi Consiglieri commissari non è stata data la possibilità di avere tutte le osservazioni presentate, costringendoci a compiere ricerche difficoltose negli uffici. Peraltro, in Commissione abbiamo esaminato solo la parte tecnica del testo, e non tutto il Piano. E allora, rinnoviamo l’invito al centrosinistra a preferire la strada della trasparenza e della condivisione, chiaramente più utile a rafforzare l’impianto delle disposizioni; così come chiediamo di essere messi nelle condizioni di avere un quadro preciso, con la facoltà che ci è propria di accedere agli atti”. “Mi auguro, – conclude Mazzei – vista l’importanza del Piano paesaggistico per l’economia regionale, che la Giunta abbandoni ogni ‘fantasia’ di andare avanti a testa bassa, rischiando di fare la stessa figuraccia della Legge sul Fascicolo del Fabbricato, bocciato dalla Corte Costituzionale”.

La redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.