Preservare le aree protette, il presidente Gabellone convoca un tavolo tecnico

Preservare le aree protette, il presidente Gabellone convoca un tavolo tecnico

Si ì tenuta ieri a Palazzo Adorno, a Lecce,  un tavolo tecnico convocato dal presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone sul tema “Legalità nel Parco Costa Otranto – Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase”.

Sono stati invitati a prendere parte ai lavori tutti i presidenti dei parchi del Salento (Bosco e Paludi di Rauccio, Palude del Conte e Duna costiera di Porto Cesareo, Porto Selvaggio e Palude del Capitano, Isola di Sant’Andrea e litorale Punta Pizzo, Costa Otranto e Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase, Litorale di Ugento) e i rappresentanti dell’Area Marina protetta di Porto Cesareo e della Riserva Statale Le Cesine. Considerata l’importanza della problematica, inoltre, sono stati invitati a partecipare  il prefetto di Lecce, i comandanti del Corpo forestale dello Stato, della Capitaneria di Porto di Gallipoli, della Polizia provinciale e delle Polizie Municipali dei Comuni di Alessano, Andrano, Castrignano del Capo, Castro, Corsano, Diso, Gagliano dei Capo, Ortelle, Gallipoli, Lecce, Nardò, Otranto, Porto Cesareo, Santa Cesarea Terme, Tiggiano, Tricase, Ugento e Vernole. L’iniziativa del presidente Gabellone scaturisce da una nota inviata nei giorni scorsi dal presidente del Parco naturale regionale “Costa Otranto – Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase” Nicola Panico, in cui si evidenzia l’aggravarsi di alcune problematiche nelle aree del Parco. Obiettivo del tavolo tecnico, che coinvolge l’intero Sistema Parchi, dunque, è di individuare, insieme a tutti gli enti interessati, azioni coordinate di contrasto a tutti quei comportamenti che mettono a rischio il patrimonio naturale e la qualità dell’offerta turistica.

Maria De Giovanni

La redazione

Maria De Giovanni addetta alla comunicazione, cronaca nera, di inchiesta e giudiziaria. Presidente dell'Associazione SMAIS Sunrise che si occupa di sclerosi multipla ha scritto due libri autobiografici - Sulle orme della sclerosi multipla e la rinascita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *