Risponde lo specialista : Pedagogista dottor Persano

Risponde lo specialista : Pedagogista dottor Persano

Carissimo dottor. Persano cosa indica tagliare i capelli,e in generale a livello psicologico cosa vuol dire?Grazie mille della risposta.

Fiorella

Risponde il pedagista :

Il simbolismo dei capelli ha molte sfaccettature ed esso ruota intorno alla Forza.
capelli esprimono la determinazione, l’energia, la fermezza, la risolutezza e la vitalità della persona. La chioma folta e fluente nell’uomo richiama la forza virile e istintuale. Dai capelli Sansone trae la sua incredibile forza, che gli fa compiere azioni sovrumane. La sua chioma lo rendeva invincibile. Il taglio dei capelli nel mito di Sansone, simboleggia (la castrazione.) Una chioma rigogliosa e spettinata viene spesso collegata alla forza intellettuale e all’immagine del genio, come energia creativa che promana dal cervello.

Alla saggezza del Vecchio Saggio, che rappresenta da un lato riflessione, saggezza e intuizione, dall’altro anche qualità morali come benevolenza e sollecitudine, vengono associati i I capelli bianchi, segno di invecchiamento, saggezza spiritualità.

Con l’immagine di fili, tesi in varie direzioni, i capelli richiamano i legami; con gli altri, con se stessi, con la propria immagine. I capelli, quindi, rappresentano il proprio modo di essere.
Spesso, un nuovo taglio di capelli simboleggia una svolta esistenziale. Si cambia taglio di capelli, perché si ha l’esigenza di cambiare. “Volevo (o vorrei) cambiare qualcosa nella mia vita; Cambiare qualcosa di me” – sono i pensieri ricorrenti in chi ha da poco cambiato taglio o in chi desidera rinnovare la propria immagine.

A volte l’occasione di un taglio (netto) non è un’esperienza felice, come per esempio una rottura sentimentale o una perdita di un oggetto, persona amata o altro. Ci si può deprimere a tal punto che si decide di dare un taglio. Con la vita passata che procura dolore, ma anche con i capelli che ricordano quell’esperienza collegata alla sofferenza, appunto. Come se una persona volesse mettere “un punto e a capo”. Così, con la loro malleabilità e capacità di rigenerarsi, essi richiamano anche la possibilità di agire su di sé in modo concreto, una metamorfosi estetica e al contempo interiore.  

Significato psicologico del taglio dei capelli o di cambio di immagine:

–   tagliare i capelli può voler dire tagliare una relazione; –    farsi la permanente significa rendersi più gioiosi, più ricchi dal punto di vista emotivo, e quindi sentirsi pieni affettivamente, perché i riccioli e boccoli possono essere assimilati simbolicamente a delle monete. Nel linguaggio popolare non a caso ogni riccio è capriccio… (c’era una famosa canzone) –    portare i capelli molto lunghi può ricondurre ad una personalità dolce, romantica e sognatrice; –    tingersi i capelli di biondo può nascondere un desiderio di essere più seduttiva e sofisticata; –    farsi nera o mora infine riconduce alla sessualità, l’istintività, e al desiderio di fisicità.

La testa assume nella donna un significato di cambiamento emotivo, che Attraverso il cambio del taglio del colore e dell’immagine diventa visibile.

 Per gli uomini? Uomini che tagliano i capelli di ‘a zero’ di punto in bianco o che si fanno crescere le basette o che lasciano crescere i capelli per coprire calvizie o per trasformarsi in intellettuali anarchici o per essere più giovanili: sono tutti esempi per indicare che anche loro stanno attraversando una fase di seduzione. Cara lettrice a lei le sue considerazioni.

Dott. Luigi Persano

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.