Ti amo da vivere il cortometraggio di Sunrise Onlus

Ti amo da vivere il cortometraggio di Sunrise Onlus

Un cortometraggio contro la violenza sulle donne è stato realizzato ieri dalla Associazione Sunrise Onlus, diretta da Maria De Giovanni. Non piu’ ti amo da morire ma ti amo da vivere. Quest’anno le restrizioni date dal contrasto al contagio del Covid-19 hanno spinto perciò l’Associazione a realizzare un video per dire : vietato morire. Dedicato a tutte le donne vittime di violenza , non solo fisica che sfocia purtroppo con il reato di -femminicidio- ma anche psicologiche . Quest’anno le donne vittime di femminicidio sono 91, un numero alto dato il periodo di grave Pandemia. Un grido d’allarme a cui nessuno può esimersi dalla riflessione. Parole, spintoni, violenza economica e fisica sono tutti modi di uccidere a piccole dosi. Il cortometraggio si basa su una donna uccisa dal suo carnefice mentre aspettava di sposarlo, la scelta di utilizzare un abito da sposa è basata su fatto che spesso chi uccide vive nella stessa casa della vittima. Maria De Giovanni, da sempre attivista contro al violenza ha perciò coinvolto le istituzioni nella partecipazione diretta durante le riprese. Momenti molto toccanti e delicati si sono vissuti durante le varie riprese , che si sono tenute a Melendugno, a pochi passi dal centro Antiviolenza presente nel Comune. Hanno partecipato : Annaelisa Prete assessore ai servizi sociali , Giusy Doria assessore alla cultura, Marco Potì sindaco di Melendugno. Le riprese sono state effettuate da Dario Carcagni mentre la regia è di Maria De Giovanni.

La redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.