Come combattere i malanni di stagione , Alberto Toma -farmacista- spiega come fare

Come combattere i malanni di stagione , Alberto Toma -farmacista- spiega come fare

Siamo oramai in inverno pieno, clima freddo, terrore di possibili influenze eppure l’importanza dello stare all’aria aperta ha i suoi vantaggi anche durante il periodo invernale, e addirittura si può prevenire di ammalarsi perché all’aria aperta l’organismo si può allenare contro i malanni e le influenze.  Abbiamo incontrato il dottor Alberto Toma -Farmacista e grande sostenitore dell’aria aperta anche con il freddo: << non bisogna scoraggiarsi e non uscire – spiega – stare all’aperto va bene, lo ribadisco, perché il corpo ha tutta una serie di meccanismi compensatori, per cui attiva una serie di processi che hanno la funzione di rinforzare il sistema immunitario. Ovviamente affinché tutti i tasselli compongano il puzzle è indispensabile eseguire una buona alimentazione, fare attività sportiva, dormire a sufficienza. Preciso un particolare fondamentale: si può e si deve stare all’aria aperta ma usando il buon senso, non di certo andando svestiti, a maniche corte o in pantaloncini. Tutto ha una sua regola naturale e coscienziosa.  Per le categorie piu’ a rischio, siano essi i bambini e gli anziani c’è da fare una precisazione particolarmente per i bambini – il sistema immunitario dei bimbi è piu’ precario, ossia non riesce ad attivarsi subito nei confronti di virus o batteri, però stare fuori permette loro di giocare, piuttosto che stare chiusi in uno spazio dove è piu’ facile contrarre influenze. C’è poi un’altra medicina naturale che arriva dai nostri linfociti della memoria, che nel momento in cui sono stati attivati in passato per determinati batteri o virus hanno la capacità di riconoscerlo e combatterlo in modo migliore>>. Insomma che sia inverno e faccia freddo non deve intimidire a uscire di casa, all’aria aperta. Per prevenire influenze è bene  fare attenzione all’alimentazione: preferire bevande calde, brodi di carne, minestroni e zuppe, frutta e verdura cruda e cotta – almeno cinque porzioni al giorno; inserire nella Dieta anche alimenti ricchi di vitamina C, come verdura a foglia verde, peperoni, arance, mandarini, kiwi, ma anche legumi, ricchi di vitamina B e di sali minerali come zinco, manganese e rame, che hanno dimostrato un’azione di rinforzo delle difese naturali dell’organismo.

Perché all’arrivo della stagione fredda compaiono puntualmente: raffreddore, tosse, mal di gola, influenza. Come mai?

<< Innanzitutto perché quando la temperatura si abbassa, si tende a stare molto tempo in ambienti chiusi, a stretto contatto gli uni con gli altri; il freddo riduce il movimento delle numerose ciglia che rivestono le mucose respiratorie, insieme a uno stile di vita convulso e a una alimentazione scorretta, contribuiscono poi ad un accumulo di scorie e tossine, provocando un indebolimento complessivo delle difese e inducendo l’organismo agli attacchi di virus e batteri che interessano anche la cute e le mucose. La cosa piu’ giusta da fare è osservare alcune piccole ma efficaci regole, magari utilizzando l’idea della – farmacia della natura –  al primi posto quindi si deve mettere sempre l’alimentazione: preferire bevande calde, brodi di carne, minestroni e zuppe, frutta e verdura cruda e cotta  almeno cinque porzioni al giorno; inserire nella dieta  alimenti ricchi di vitamina C, come verdura a foglia verde, peperoni, arance, mandarini, kiwi, ma anche legumi, ricchi di vitamina B e di sali minerali come zinco, manganese e rame, che hanno dimostrato un’azione di rinforzo delle difese naturali dell’organismo. Uscire all’aria aperta e sviluppare gli anticorpi e poi qualora fosse necessario si possono assumere vitamine, sali minerali, estratti vegetali, come ad esempio l’echinacea, a cui oramai  la farmacopea ufficiale ha riconosciuto un ruolo di rafforzamento delle difese , ricorrere a prodotti naturali come la propoli, sostanza vischiosa prodotta dalle api con l’aggiunta di cera, polline ed enzimi elaborati da loro stesse, che possiede numerose  proprietà antiinfiammatorie, antivirali, antiossidanti e immunostimolanti, particolarmente utili per combattere i disturbi tipici in questi mesi>>.

Maria DE GIOVANNI

La redazione

Maria De Giovanni addetta alla comunicazione, cronaca nera, di inchiesta e giudiziaria. Presidente dell'Associazione SMAIS Sunrise che si occupa di sclerosi multipla ha scritto due libri autobiografici - Sulle orme della sclerosi multipla e la rinascita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *