E’ Chiara Greco la consigliera dell’Ordine degli Assistenti Sociali, più giovane d’Italia

E’ Chiara Greco la consigliera dell’Ordine degli Assistenti Sociali, più giovane d’Italia

CHIARA GRECO, la consigliera dell’Ordine degli Assistenti Sociali, più giovane d’Italia

E’ la più giovane consigliera dell’Ordine degli Assistenti Sociali a livello nazionale. E’ determinata, preparata e con mille sogni nel cassetto. Praticamente un vulcano di idee, Chiara Greco, sociologa, criminologa, assistente sociale, leccese doc di 29 anni, ne ha percorsa di strada sul suo percorso personale e di crescita professionale. Senza arrendersi davanti agli ostacoli, mai. Ed ora giunge un altro nuovo ed entusiasmante successo per questa ragazza dagli occhi color del mare e i capelli ricci e rossi come il sole. Dopo essere entrata a far parte del consiglio di amministrazione della Fondazione FIRSS (Fondazione per la Formazione, l’Intervento e la Ricerca per il Servizio Sociale), è di pochi giorni fa la notizia della sua nomina a  vicepresidente. Una tappa importante, un conquista meritata che Chiara Greco sicuramente utilizzerà per la promozione e il progresso della categoria degli assistenti sociali. Un curriculum ricco quello di Chiara, che ha conseguito il titolo di mediatrice sociale minorile presso l’Università “La Sapienza” di Roma e nella stessa sede ha acquisito il titolo di mediatrice familiare. Terminati gli studi di sociologia all’Università “G. D’Annunzio” di Chieti, ha frequentato un corso di specializzazione post-laurea in psicopatologia forense. Attualmente è impegnata nelle sportello “Centro Informazione Disabili- CID” ai Servizi Sociali del Comune di Galatina, dal 2012 è consigliera all’Ordine degli Assistenti Sociali Regione Puglia e referente della commissione Formazione e Università. Da circa 4 anni è consulente tecnico d’ufficio presso il Tribunale di Lecce e collabora con l’istituto INVALSI come sociologa. Precedentemente impegnata nel progetto di educativa domiciliare per il Comune di Lecce continua ad essere vicina alle problematiche territoriali di minori ed adolescenti con particolare riguardo a persone disagiate o portatrici di handicap.

Del suo curriculum fanno parte le seguenti pubblicazioni:

Salato e dolce in Immagini della città, percorsi inediti tra passato e futuro (a cura) S. Siciliano, ed. Manni, Lecce 2006;

Cosa vedono in tv e come fruiscono i programmi i bambini. Cosa ne pensano i genitori e come gli seguono, Ricerca Sociologica e Metodologica di Ricerca Sociale sui Media, in collaborazione con Università del Salento;

Voci dal Carcere in “ETNOGRAFIE, note e appunti- rapports e accounts”. Ed. ARACNE (a nome di) Societe Internationale d’Ethnographie 2012, Bari;

Dalla parte dei bambini. Il ruolo dell’esperto e tecniche pratiche,

Cingolani Alessandro Editore 2013 Lecce;

Alimentare la capacità di aspirare per aprire strade locali di Welfare, in “DIRE SOCIALE” 2014 Milano.

Francesca Pastore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.