Il mare di tutti itinerante fa tappa al Lidosottovento di Gallipoli la Rai documenta l’iniziativa

Il mare di tutti itinerante fa tappa al Lidosottovento di Gallipoli la Rai documenta l’iniziativa

“IL MARE DI TUTTI ” A GALLIPOLI:

LA TALASSOTERAPIA PER CHI HA SCLEROSI MULTIPLA E SLA APPRODA AL LIDO SOTTOVENTO

“Il mare di tutti” ha fatto tappa a Gallipoli. Da quest’anno il progetto di  fisioterapia in mare dedicato a disabili affetti da sclerosi multipla e Sla, infatti, è diventato itinerante e si sposta ogni sabato in una marina diversa del Salento.

Ieri , sabato 30 luglio, lo staff di medici, infermieri, fisioterapisti e volontari approda al Lido Sottovento, accolti dal titolare Luigi Corciulo, per regalare una giornata di libertà dalla malattia a nuovi utenti. << Ho messo a disposizione tutto – spiega Corciulo – abbiamo predisposto tutto l’occorrente affinché si potesse regalare una mattinata di felicità e libertà a queste persone meravigliose>>.

Un appuntamento tutto al femminile, partendo dalle partecipanti e continuando con il supporto tecnico operativo, con la presenza di 5 donne medico e tante altre figure paramediche . Lo staff della Sunrise è andato con i pulmino – il mare di tutti felici di muoversi – per prendere da casa la paziente è trasportarla direttamente al lido .

Alle 9.30 il presidente della Provincia di Lecce e sindaco di Gallipoli Stefano Minerva, ha fatto giungere missiva al “motore” del progetto Maria De Giovanni, presidente dell’associazione Sunrise Onlus (affetta lei stessa da sclerosi multipla), che lo promuove da cinque anni. 

L’appuntamento ha visto la presenza di Teresa Chianella, presidente della Commissione Pari opportunità della Provincia di Lecce ed è sostenuto, tra l’altro, dalla Fidapa di Gallipoli, e numerose donne intervenute per collaborare alla tappa gallipolina . Due le donne che hanno fruito della fisioterapia a mare, nella condivisione della gioia di un nuovo modo di affrontare la sclerosi multipla . << Siamo vicine a Maria De Giovanni – dichiara Chianella – il suo progetto è per noi motivo di unione è sprone per fare sempre di piu’ , lo spirito di amicizia e solidarietà ha coinvolto diverse donne di Fidapa che sostengono il progetto , vorrei che ci fossero piu’ possibilità di sostegno per Maria che non può sostenere da sola costi pe racquisto attrezzatura, e tutto un iter economico davvero gravoso . La politica dovrebbe sostenere, nella misura in cui una donna sicuramente è capace di spostare una montagna , ma ha bisogno d’aiuto , ecco questo è il mio appello -aiutiamo l’associazione Sunrise Onlus : fiore all’occhiello del nostro territorio salentino>>. Sempre nella mattinata sono stati presenti un giornalista della Rai con il suo staff per documentare le operazioni del progetto di valenza nazionale.

“Il mare di tutti”, partito il 2 luglio scorso presso Lido Coiba a San Foca, marina di Melendugno, si è messo in movimento per offrire un servizio ancora più personalizzato. L’associazione e gli utenti si spostano sul pulmino dedicato “Il mare di tutti- Felici di muoversi”.

Il “Mare di tutti” è sostenuto da Provincia di Lecce, Regione Puglia, Asl-Lecce, Aisla, Ambito di Martano, Comune di Melendugno, Ordine dei medici della Provincia di Lecce, Sanità che cambia, Comuni di Castrì, San Donato, Taviano, Galatone, Commissione provinciale pari opportunità. Inoltre, Confimprese Demaniali Italia, Banca popolare pugliese, Credito Cooperativo terra d’Otranto, Natural is Better, Associazione Alessia Pallara, Associazione Francesco Attanasio, CardioMed Maglie, Vergallo.

La redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.