Inaugurazione dell’associazione Sunrise Onlus,domani alle 20 in Oratorio a Borgagne,tutto all’insegna della cultura e della solidarietà

Inaugurazione dell’associazione Sunrise Onlus,domani alle 20 in Oratorio a Borgagne,tutto all’insegna della cultura e della solidarietà

 

Si terrà giovedì 28 agosto presso l’oratorio di Borgagne alle 20:00 l’inaugurazione dell’associazione culturale sociale Sunrise Onlus. Aprirà i lavori il sindaco di Melendugno Marco Poti con il taglio del nastro augurale, interverranno il consigliere regionale Luigi Mazzei e il presiedente dell’ambito di Martano Alessandro Costantini. Ospiti d’onore il buon Fabio di Striscia la notizia e il calciatore Andrea Panico. L’Associazione opera senza alcuna finalità lucrativa, è apolitica, apartitica e non è legata ad alcuna confessione religiosa, con ampia democraticità. Tanti i progetti già in lavorazione, in primis organizzare diverse biblioteche ambulanti, fra cui una in corsia in ospedale, un corso di decorazione su confetto eseguito dalla cake design Dunia Bovino,a settembre con la ripresa delle attività scolastiche si terranno convegni informativi con il supporto di un organo della polizia postale , ci sarà poi  la giornata dedicata al libro, ancora ci saranno eventi informativi e formativi con lo scopo di promuovere e diffondere attività culturali, formative, informative, artistiche, ricreative.

Ho voluto fortemente quest’associazione sostiene la presidente Maria De Giovanni per dare voce all’arte in quanto puo’ e deve essere una realtà culturale presente come fonte di idee, progetti, scambi multimediali e rassegne nei settori della letteratura, musica ed arti visive.

In particolare, l’Associazione si propone di:

–  favorire la crescita culturale dei propri associati e, in generale, del pubblico anche attraverso la promozione di attività di ricerca, di informazione, stages, corsi ed incontri nei settori di attività indicati nel presente statuto;

–  promuovere, sostenere e partecipare a progetti culturali e attività didattiche rivolte alle scuole;

–  concepire convegni, conferenze, dibattiti, seminari, laboratori, letture, proiezioni di film e documenti, spettacoli e rassegne, al fine di creare un circuito di divulgazione e coinvolgimento nell’espressione delle arti sopra citate, insomma in pentola bolle davvero tanto.

La redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.