La consigliera di parita’ Filomena D’Antini promuove la guida manuale anti-mobbing

La consigliera di parita’ Filomena D’Antini promuove la guida manuale anti-mobbing

MANUALE ANTI – MOBBING:

PRESENTATA A PALAZZO ADORNO A LECCE

LA GUIDA DELLA CONSIGLIERA DI PARITA’

DELLA PROVINCIA DI LECCE D’ANTINI SOLERO

 

Una guida tecnica agile, di facile lettura, da condividere il più possibile in tutti i luoghi di lavoro per far conoscere un fenomeno molto diffuso. E’ il “Manuale anti-mobbing” redatto dalla consigliera di Parità della Provincia di Lecce Filomena D’Antini Solero e presentato questa mattina, a Palazzo Adorno, a Lecce.  Alla conferenza stampa hanno preso parte il vice presidente del Comitato Pari opportunità dell’Ordine degli avvocati di Lecce Marcello Maria Rizzo, la rappresentante della Cisl Giovanna Spagnolo, il segretario dell’Ugl Vito Perrone e il giornalista Marco Marinaci. Presente anche la titolare dell’azienda “Degas” di Lecce Elena Cretì, che ha portato l’esperienza positiva del suo modello aziendale tutto in “rosa”.   

La consigliera di Parità della Provincia di Lecce Filomena D’Antini Solero ha spiegato il perché di questa iniziativa editoriale: “Il mobbing è un fenomeno diffusissimo, che però purtroppo non è ancora riconosciuto come fattispecie di reato nel nostro Paese. Anche per questa ragione ho voluto preparare questa guida. L’obiettivo è chiarire in cosa consista il mobbing e quali siano i suoi effetti, anche sociali. L’opuscolo fornisce indicazione utili su come muoversi in situazioni di discriminazione sui luoghi di lavoro ed è teso a promuovere la diffusione di buone prassi e del benessere organizzativo. A questo proposito, stiamo per firmare una serie di protocolli d’intesa con le aziende del territorio che vanno proprio in questa direzione”.

Articolato in 45 pagine e redatto con la consulenza editoriale di Marco Marinaci, tra gli argomenti trattati, il manuale affronta e spiega cos’è il mobbing, chi è il mobber, cos’è lo straining, quali sono gli effetti e le conseguenze del mobbing e quali danni porta alle attività economiche e allo Stato in termini di costi sociali ed economici. L’opuscolo informativo fornisce anche risposte su come dimostrare il mobbing sul luogo di lavoro e riporta preziose indicazioni sugli strumenti legislativi a disposizione e sulle buone prassi nella Comunità europea.

E del fenomeno si continuerà a parlare nel seminario formativo “Mobbing effetti sociali”, promosso sempre dalla consigliera di Parità della Provincia di Lecce Filomena D’Antini Solero, in programma giovedì 26 novembre, dalle 15 alle 18, nella sala conferenze della sede provinciale di via Botti, a Lecce.

La redazione

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.