Unghie non solo bellezza

Unghie non solo bellezza

Unghie non solo bellezza

Se si notano lesioni, si spezzano facilmente o crescono lentamente, ecco qualche consiglio per migliorare inestetismi e piccoli problemi di salute correlati alla fragilità delle unghie.
L’aspetto delle unghie è lo specchio di quello che accade nell’organismo. Una stranezza, come la loro fragilità, può indicare che la dieta non è adeguata e che bisogna integrarla con le giuste vitamine.
Un’unghia sana ha un colorito roseo ed è costituita da una superficie omogenea, levigata e consistente. È composta principalmente da cheratine dure e amminoacidi solforati (cistina), che conferiscono elasticità e resistenza alla struttura.
Attacchi esterni e carenze di elementi nutritivi alterano la normale composizione e la funzionalità delle unghie.
Tanto puo’ influire da alcuni problemi ormonali o da allergie che possono colpire le unghie in diverso modo: alterandone il colore, la forma e la consistenza. In questo caso la diagnosi, per nulla facile, è di competenza prettamente medica. Risulta altrettanto dannoso per la struttura dell’unghia l’aggressione da parte di detergenti, acqua calda, detersivi e solventi disidrati che le indebolisce e di conseguenza le rende più sensibili alla rottura.
Più frequentemente, è la mancanza o l’insufficiente assunzione di calcio e vitamine che può renderle vulnerabili a secchezza, infestazioni micotiche e malformazioni (presenza di creste orizzontali o verticali).
Per ripristinare il benessere, è allora necessaria una dieta equilibrata con un giusto apporto di calcio, vitamina A, B, C, D, E e Biotina.
Quando le unghie sono fragili, la prima cosa da fare è prestare attenzione a ciò che si mangia. Gli alimenti consigliati sono latte, uova, frutta (agrumi), verdura e carne; evitare la frittura con la quale introduciamo radicali liberi, sostanze dannose non solo per le unghie, ma per tutto l’organismo.
Un rimedio naturale, pratico ed efficace è l’impacco di olio e limone. Si può preparare la miscela aggiungendo un cucchiaio di succo di limone a due cucchiai di olio d’oliva. Le unghie dovranno essere immerse nella miscela per dieci minuti al giorno.
Può risultare utile massaggiare le mani con una crema o un olio rinforzante e proteggere le unghie dall’attacco di sostanze esterne mediante l’utilizzo di guanti o l’applicazione di uno smalto indurente.
Maria De Giovanni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.