Fontana a Melendugno con acqua sempre aperta,chi pagherà per lo spreco?

Fontana a Melendugno con acqua sempre aperta,chi pagherà per lo spreco?

12 settembre

L’acqua della fontana, non si ferma mai. Chi pagherà per questo spreco?

Una vecchia canzone popolare inneggiava all’acqua della fontana, in dialetto si cantava l’acqua de la fontana è” mara mara”, tradotto, l’acqua è amara, sarà per questo che quella sita in piazza San Francesco a Melendugno è sempre aperta erogando acqua dalla mattina alla sera. Ci si chiede chi paga per uno spreco cosi’ grande, i cittadini sicuramente, e in un momento di grave congiuntura economica,  quando l’acqua scarseggia, la fontana di Melendugno scorre veloce, litri su litri sprecati. Che si tratti di mala amministrazione, di chi ha la competenza per la manutenzione di  quella fontana è pur sempre un grave spreco. Facendosi due conti in tasca, se bere l’acqua del rubinetto fa risparmiare, rispetto anche all’acqua venduta dalle macchine erogatrici, ci si chiede il perché di tanta negligenza,  quand’anche l’acqua non fosse buona da bere ,non la si potrebbe utilizzare per l’irrigazione? È inutile passa il tempo, i litri di acqua scorrono veloci, e forse quella canzone cantava la cosa giusta, l’acqua della fontana è amara amara, peccato che a pagare le conseguenze siano le tasche dei cittadini, a loro resta davvero l’amaro in bocca.

Maria De Giovanni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.