Inquinamento acqua l’Arpa vigili.

Inquinamento acqua l’Arpa vigili.
  Inquinamento acque, Mazzei scrive a Pentassuglia: “L’Arpa esegua controlli costanti”  

“Ho scritto stamane all’assessore alla Sanità Pentassuglia, affinché l’Arpa Puglia esegua costantemente dei controlli sui campioni d’acqua che sgorgano dai rubinetti pugliesi, in risposta all’esigenza di mantenere alta l’attenzione sul possibile inquinamento del Pertusillo, il bacino lucano che serve la Puglia”. Lo dichiara il consigliere regionale di Forza Italia, Luigi Mazzei.

“Ieri in V Commissione – continua – si sono svolte le audizioni dei vertici dell’Acquedotto Pugliese e dell’Arpa Puglia, come ho richiesto dopo aver proposto l’ordine del giorno, approvato all’unanimità, per compiere verifiche sulle acque provenienti dal bacino del Pertusillo. Abbiamo ricevuto rassicurazioni circa l’inquinamento da metalli pesanti e idrocarburi delle acque pugliesi e questa è senza dubbio una buona notizia. Il Pertusillo, però, al centro di una ricerca scientifica sulla questione, è risultato contaminato e da esso arriva un quarto dell’acqua erogata nella nostra Regione. Per fortuna, nelle nostre acque non è emersa alcuna criticità, ma da tutti i rappresentanti presenti ieri è stata sottolineata la necessità di tenere alta la guardia. L’Aqp, in particolare, ha fatto sapere di effettuare controlli ciclicamente, ma non è l’ente pugliese ad avere la gestione dell’invaso. Ragion per cui è necessario, al fine di garantire la salute dei cittadini, che anche l’Arpa intervenga. Peraltro, molte Asl e Comuni pugliesi, evidentemente preoccupati, hanno fatto richiesta di controlli sulle acque ed è per questo che ho scritto all’assessore: i controlli dell’Arpa non siano subordinati a richieste di enti, ma siano costanti. Mi auguro – conclude Mazzei – che l’assessore accolga la mia richiesta e le dia seguito, perseguendo l’interesse primario della tutela della salute pubblica”.

La redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.