L’esperto risponde: come fronteggiare lo stress?

L’esperto risponde: come fronteggiare lo stress?

Carissimo dottore come fronteggiare lo stress? Come fronteggiarlo? Grazie

 

Lo stress non è una malattia che sia ben chiaro, è un segnale di bisogno che il nostro corpo ci invia. L’organismo reagisce con una risposta automatica a situazioni particolari che possono produrre danni solo quando è prolungato e senza sbocchi, quando paralizza le energie in un empasse da cui non sembra esistere alcuna soluzione. L’organismo umano funziona come un “sistema vivente”, in cui gli organi e gli apparati devono mantenere intatto un equilibrio filologico interno anche se esposti agli stresso(forze) provenienti dall’ambiente esterno. Bisogna tener presente il rapporto corpo-mente.  Freud, questa dicotomia, la definiva “il misterioso salto fra mente e il corpo, oggi è superata nel concetto di unità psicosomatica intesa come sistema complesso interagente in modo continuo nella singole parti che lo compongono. La mente e il corpo non sono due identità differenti sono tutto uno. In altre parole la psiche deve essere plastica e adattabile dare risposte adeguate al mondo esterno senza perdere la compattezza e la solidità dell’Io. Lo stress diventa pericoloso quando si crea una situazione di squilibrio tra pensiero razionale e pensiero analogico dell’inconscio e del corpo, è cattivo, quindi, quando diventa una risposta perennemente in atto, anche sotto la spinta di valori culturali abnormi, quali la fretta, la smania di arrivare e di apparire. Per favorire il superamento di questo “blocco” sarebbe corretto ricorrere al rilassamento immaginativo. Le tecniche di Rilassamento Guidato Immaginativo rappresentano una chiave pragmatica e armonica per vivere bene e in armonia. Tali tecniche accrescono il nostro potere meditativo e la nostra consapevolezza, attraverso un progressivo perdersi dai pensieri e una ricerca di uno spazio di respiro, dove ciò che conta è il «qui e l’ora». Favoriscono stati d’animo positivi e benefici e, al tempo stesso, predispongono il soggetto ad miglioramento psicofisico. Come diceva Milton Ericsson: “. Il cambiamento si svilupperà in sintonia con le personali necessità. Questo cambiamento potrebbe avvenire attraverso la mente inconscia utilizzando il rilassamento guidato così come una palla di neve che scivola dalla montagna. La mente inconscia fornisce le informazioni e la guida di cui un soggetto ha bisogno”.

Luigi Persano. Pedagogista, Mediatore Familiare, già componente privato (Giudice Onorario) T.M. di Lecce, Armonizzatore Familiare, Esperto in Educazione Sessuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.