Una tartaruga morta spiaggiata a Torre Rinalda

Una tartaruga morta spiaggiata a Torre Rinalda

Un altro esemplare di tartaruga di grandi dimensioni è stata spiaggiata nelle scorse ore sulla battigia di Torre Rinalda (Lecce). L’esemplare è stato notato da un abitante del luogo che ha visto l’animale sbattere prima contro degli scogli e poi arenarsi senza dare nessun segno di vita. Quando si è avvicinato, si è accorto che l’animale era morto, forse sfiancato dalla furia delle onde che imperversano in questi giorni i mari del Salento. L’uomo ha immediatamente allertato gli organi di competenza del comune di Lecce e la Polizia Municipale. << All’apparenza – ha dichiarato l’uomo – la tartaruga non aveva né ferite né segni di soffocamento, era libera, sembrava intatta in tutto il suo corpo, forse è stata spiaggiata dalla furia impetuosa delle onde>>. Sono stati anche avvisati i veterinari dell’ospedale degli animali, del Museo di Calimera. Nei prossimi giorni si sapranno i motivi per i quali la tartaruga è morta, se per aver ingerito plastica e quindi rimasta soffocata oppure per la furia del mare.

La redazione

La redazione

Maria De Giovanni addetta alla comunicazione, cronaca nera, di inchiesta e giudiziaria. Presidente dell'Associazione SMAIS Sunrise che si occupa di sclerosi multipla ha scritto due libri autobiografici - Sulle orme della sclerosi multipla e la rinascita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *